Un’avventura nel fondale

Decidere di tuffarsi non é facile come sembra!

Il bambino ha paura di tuffarsi in acqua perché non tutti trovano il coraggio di farlo.

I bagnanti si buttano in massa

I bagnanti si buttano in acqua e coprono tutta la piscina, impedendo al bambino di buttarsi in acqua e di superare la sua paura.

Il tuffo

Il bambino con coraggio si butta nonostante gli altri

La nuova amicizia

La bambina prende coraggio,lascia la ciambella e si lancia in un’avventura con il bambino,lo incontra e tutti e due diventano felici.

La scoperta della città sottomarina

I bambini scendono in profondità della piscina e con l’immaginazione trovano Pescilandia,una città sottomarina. A Pescilandia ci sono diversi edifici,strutture,case,campagne…

Scivolare con i Fioripesce

I due bambini, scendendo nel fondo della piscina, trovano i fiorpesce e un arcobaleno. Iniziano a giocare ad acchiappare mentre scivolano lungo l’ arcobaleno.

Mobi Dick

Il narvalo incontra i due bambini che si avvicinano al suo occhio incuriositi. Non hanno paura, ma hanno il coraggio di salirci in groppa.

Il ritorno in superficie

Il narvalo, giocando, da’ un colpo di coda ai bambini e li fa’ risalire in superficie:i due amici hanno trovato la felicitá e la libertá

Il coraggio della ragazza

La bambina è uscita insieme al ragazzo ma non è sicura di andare con lui a iniziare una nuova avventura

La piscina

La bambina prende la decisione di lasciare per sempre il salvagente, tornare dal bambino e seguirlo per uscire dal libro e insieme fare nuove avventura

Cronaca della giornata e Storyboard

Siamo i ragazzi della 5C della scuola Leonardo Da Vinci di Milano oggi,delle persone di una associazione di nome LibroGiocando sono qui con noi perchè l’anno scorso abbiamo vinto il progetto EUREKA.

Abbiamo letto un libro muto, cioè senza parole .
Adesso stiamo inventando una storia,con i disegni e testi allegati alla scena .
Abbiamo intervistato tutti i gruppi e a tutti piace questo laboratorio,a tre gruppi piace il finale della storia,a un gruppo piace quando i bambini con la loro immaginazione vanno sul fondale marino e a un gruppo piace quando i bambini giocano sul fondale a nascondino.